REGISTRO COMUNALE DICHIARAZIONI ANTICIPATE TRATTAMENTO SANITARIO (DAT)

Data:
06 Febbraio 2019
Immagine non trovata
Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT)

In attuazione della legge 22 dicembre 2017, n. 219: “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, il nostro Comune ha istituito il Registro comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento sanitario (DAT)

Le DAT devono essere redatte: 1) per atto pubblico notarile 2) per scrittura privata autenticata da notaio ovvero 3) per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza, che provvede all'annotazione in apposito registro.
La dichiarazione anticipata di trattamento, anche chiamata “testamento biologico” è l’espressione della volontà di una persona sulle terapie sanitarie che intende o non intende ricevere nel caso non sia più in grado di prendere decisioni o non le possa esprimere chiaramente, per una sopravvenuta incapacità.

La decisione di redigere una D.A.T. è assolutamente libera e volontaria.
L’art. 4 della legge prevede che ogni persona maggiorenne e capace d’intendere e volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può attraverso le D.A.T, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto agli accertamenti di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto agli accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.
Il cittadino che redige il suo biotestamento, può designare una persona di sua fiducia (il fiduciario) che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie, come garante della fedele esecuzione della sua volontà qualora egli si trovassero nell’incapacità di intendere e di volere, relativamente ai trattamenti proposti. Il fiduciario deve essere una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, la quale può accettare la nomina sottoscrivendo le DAT o con atto successivo. Nessun Comune può fornire indicazioni sulle disposizioni che devono essere contenute nelle dichiarazioni e non assume in alcun caso la funzione di fiduciario, in quanto detto trattamento di dati sensibili non può essere eseguito da questa amministrazione.
Le DAT sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento.
Il Registro e’ riservato ai cittadini italiani e non, residenti nel Comune di Cabiate e si limita a registrare un ordinato elenco cronologico delle dichiarazioni presentate
  • Il numero progressivo
  • Il nome e l’indirizzo del notaio rogante laddove esistente e del fiduciario e di eventuale fiduciario supplente
  • La data di consegna
Il trasferimento ad altro Comune non comporta la cancellazione dal Registro.
Si precisa che il registro non è pubblico
Possono prendere visione delle informazioni ivi contenute, il dichiarante e solo se e espressamente indicati il medico di famiglia e i sanitari che avranno cura, il fiduciario, il supplente del fiduciario (se nominato), il notaio che ha redatto l’atto, gli eredi del dichiarante se espressamente individuati.
Il fiduciario accetterà la nomina mediante sottoscrizione della DAT, o con atto successivo allegato alla DAT. Al fiduciario sarà rilasciata copia della DAT.

Modalità’ di iscrizione nel registro
La dichiarazione deve essere presentata PERSONALMENTE dal dichiarante al funzionario incaricato previo appuntamento (tel. 031-769311-302) presso l’Ufficio anagrafe in Via A. Grandi n. 1 con il modulo di iscrizione al registro DAT con il modulo di richiesta di iscrizione al registro della DAT, compilato in tutte le sue parti. Dopo le opportune verifiche, l’ufficiale, senza entrare nel merito dei contenuti della dat, inserirà i dati nel sistema e rilascerà una ricevuta. La ricevuta di iscrizione nel Registro, riporterà il numero progressivo attribuito. Tale attestazione può essere rilasciata a richiesta anche al fiduciario e al fiduciario supplente.
Sono accettate e annotate solo le dichiarazioni rese da cittadini che risultino RESIDENTI nel Comune di CABIATE all'atto della richiesta. Il trasferimento della residenza in altro Comune o all'estero non comporta comunque la cancellazione dal Registro. Il personale del Comune non presta tuttavia assistenza circa il contenuto della dichiarazione di volontà’, in quanto atto personalissimo.

Ultimo aggiornamento

Martedi 02 Febbraio 2021